domenica 17 novembre 2019
  |  Login
Collaborazioni  * Antonio Arcuri

  
  
Membro fondatore e componente stabile del Bel Canto Ensemble dal 2010 al 2018, Antonio Arcuri è stato uno dei più attivi clarinettisti italiani nel panorama concertistico internazionale. Diplomato in Clarinetto e in Strumentazione per Banda presso il Conservatorio di Musica "Stanislao Giacomantonio" di Cosenza, si è perfezionato con alcuni tra i più grandi clarinettisti esistenti, tra i quali Karl Leister, Alessandro Carbonare, Ciro Scarponi, Vincenzo Mariozzi e Fabrizio Meloni. Vincitore di numerosi concorsi musicali, ha realizzato centinaia di concerti da solista, con orchestra e con numerose formazioni cameristiche in Italia e nelle più importanti città e capitali di tutto il mondo (Belgio, Canada, Cipro, Colombia, Costa Rica, Croazia, Danimarca, Ecuador, Emirati Arabi Uniti, Francia, Gabon, Germania, Malta, Marocco, Nigeria, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovacchia, Spagna, Sri Lanka, Svezia, Svizzera, Thailandia, Turchia, Ucraina e Vietnam), su invito di prestigiose istituzioni e manifestazioni culturali (Fondazione della Cultura Russa e Opera Italia di Mosca; Istituti Italiani di Cultura di Bratislava, Bruxelles, Lyon, Montreal, Mosca, Pretoria, Rabat e Stoccarda; European International Film Festival di Kaliningrad; Emirates Palace di Abu Dhabi; Dubai Community Theatre and Arts Centre; Musical Society of NigeriaMinistère de la Culture du Royaume du MarocAccademia Superiore della Musica e delle Arti di Bratislava; National Academy of Music “Nezhdanova” di Odessa; Academia Național de Muzica “Gheorghe Dima” di Cluj-Napoca; Teatro Leonardus di Bogotá; Teatro Nacional de Costa RicaChulalongkorn University di Bangkok; University of the Witwatersrand di Johannesburg; Universitatea Babes-Bolyai di Cluj-Napoca; Reiss Engelhorn Museum di Mannheim; Gaulitana Festival of Music di Victoria; Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire di Ginevra; KulturØen di Middelfart; Biblioteca Nazionale del Regno e Theatre National Mohammed V di Rabat; Musikhuset e Universitet di Aarhus; Temple de la Lanterne di Lione; Galerie Melnikow di Heidelberg; Salle Broustic, Halle des Chartrons e Théâtre de la Pergola di Bordeaux; Farelsaal di Biel; Arts and Culture Centre di Moncton; Bella Rose Arts Centre di Halifax; Museo della Letteratura di Odessa; Sala Turgut di Izmir; Crystal Hall di Colombo; Große Sitzungssaal  di Stoccarda; Palau de la Música di Valencia; Music & Performing Arts Academy di Ho Chi Minh City; Nguyen Hien Dinh Theatre di Da Nang e molti altri), collaborando con moltissimi artisti italiani e stranieri e ottenendo importanti recensioni e riconoscimenti da eminenti testate giornalistiche ed emittenti radiotelevisive di tutto il mondo.