martedì 18 dicembre 2018
  |  Login
Collaborazioni  * Michele Bruno

 
MICHELE BRUNO
BASSO
 
Michele Bruno ha intrapreso la sua formazione artistica presso il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza sotto la guida di Anna Vandi Gaggiotti, perfezionandosi con William Matteuzzi e Sonia Ganassi. Successivamente ha frequentato le masterclass di Luciana d’Intino, Alessandro Corbelli e Alfonso Antoniozzi. Nello stesso periodo è impegnato come artista del coro nelle stagioni liriche dei teatri “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, “Alfonso Rendano” di Cosenza, “Politeama” di Catanzaro e “Vittorio Emanuele II” di Messina; si esibisce inoltre al Festival Taormina Arte, sotto la direzione di Daniel Oren, Nicola Luisotti e Maurizio Arena. Nel 2006 partecipa come artista del coro alla stagione lirica del Teatro “Gaetano Donizetti” di Bergamo, realizzando una tournée in Giappone nelle città di Tokyo (Teatro “Bunka Kaikan”) e Osaka, con gli allestimenti della Lucia di Lammermoor e di Anna Bolena di Gaetano Donizetti, collaborando con Desirée Rancatore e Dimitra Theodosiou, sotto la direzione di Fabrizio Carminati. La sua prima performance come voce solista avviene al Teatro Olimpico di Vicenza, dove canta il ruolo di Masetto nel Don Giovanni di Wolfang Amadeus Mozart. Successivamente canterà con l’Accademia Harmonica (in collaborazione con la Fondazione del Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena) i ruoli di Belcore (Gaetano Donizetti, L’Elisir d’amore) e Leporello (Wolfang Amadeus Mozart, Don Giovanni) in due felici tournée giapponesi (Tokyo, Kyoto, Tokigi, Takamatsu e Sapporo). Con il ruolo di Leporello risulterà poi vincitore del Concorso Lirico “Città di Oriolo” e sarà finalista nel concorso a ruoli della città di Pistoia. Lo stesso anno canta il ruolo di Basilio (Gioacchino Rossini, Il Barbiere di Siviglia) nelle stagioni estive delle città di Pavia e Voghera. Attualmente continua a svolgere una intensa attività operistica, concertistica e didattica. Nel corso degli ultimi anni ha cantando i ruoli di Zaccaria (Giuseppe Verdi, Nabucodonosor), Sparafucile (Giuseppe Verdi, Rigoletto), il ruolo del titolo nel Don Pasquale di Gaetano Donizetti, il maestro di cappella dell’opera omonima di Domenico Cimarosa, Uberto (Giovanni Battista Pergolesi, La Serva Padrona) e Dulcamara (Gaetano Donizetti, L’elisir d’amore).
 
[ultimo aggiornamento: maggio 2016]