lunedì 18 febbraio 2019
  |  Login
Proposte  * Lorenzo Da Ponte
 

 

«Lorenzo Da Ponte way»: nel cuore di Manhattan, tra Leonard e Church Street, il 10 marzo 2009 è stato collocato un cartello stradale, in occasione del 260° anniversario della sua nascita. Lì, quello che fu il primo docente italiano della Columbia University, dopo esser stato prelato, raffinato uomo di lettere, libertino, avventuriero giramondo fra Venezia e le corti europee, diventò direttore del primo teatro d’opera italiana degli Stati Uniti d’America (poi Metropolitan), carica che conservò fino alla morte. Con la sua attività di librettista, Lorenzo Da Ponte diffuse in tutta Europa i modelli della tradizione settecentesca italiana. Il periodo più prolifico e di maggiore successo nella sua carriera fu durante il lungo soggiorno a Vienna, quando realizzò per Wolfgang Amadeus Mozart tre opere in italiano: Le nozze di figaro, Don Giovanni e Così fan tutte. Queste, oltre a essere ricordate tra le opere più celebri del compositore austriaco e tra i vertici della musica mondiale, rappresentano una delle più significative immagini della cultura italiana. Con questa proposta si vuole rendere omaggio al celebre librettista italiano, in occasione di due grandi ricorrenze: il 180° anniversario della sua morte (2018) e il 270° anniversario della sua nascita (2019). Un omaggio celebrato con l’esecuzione di musiche tratte dalle opere ispirate alla sua produzione librettistica e principalmente al trittico mozartiano.

 

L’organico previsto per la realizzazione di questa proposta è il Bel Canto Ensemble nella formazione di quintetto (soprano, flauto, clarinetto, corno e pianoforte), affiancato per l'occasione da una voce lirica maschile aggiuntiva.